Dott.ssa Marina Arrivas

Psicologa per italiani all’estero

Emozioni, un indicatore prezioso.

da | Apr 27, 2020 | espatrio ed emozioni

Spesso la nostra percezione delle situazioni mostra una tendenza binaria e giudicante, considera le nostre emozioni semplicemente come buone o cattive, accettabili o inquietanti.

1- Le emozioni sono un riflesso dei tuoi pensieri.

Le nostre emozioni si comportano come un GPS, ovvero emettono segnali che qualcosa sta accadendo. Se non sei stato abbastanza vigile, un pensiero inquietante ha fatto il suo lavoro e un’emozione te lo indicherà.

Se sei deluso, infastidito, puoi tornare all’origine della tua condizione:

Qual è la situazione che potrebbe averti messo in questo stato?

Ogni emozione ti informa e ti consente di decifrare ciò che ti sta accadendo.

Grazie a questo viaggio puoi anche trovare i pensieri che hanno generato questa emozione.

2- Connettiti ai tuoi sentimenti.

Prestando attenzione a ciò che provi, sei già nell’accoglienza e nella gentilezza. Quindi ti stai già prendendo cura di te.

È importante connettersi al messaggio che i tuoi sentimenti ti inviano.

Alcune emozioni ti causano disagio, paura o addirittura ti fanno soffrire. È importante accoglierle anche se fanno male. Chiediti :

Qual è il messaggio di questa emozione?

Qual è il valore disturbato o la necessità che non è stata soddisfatta?

La risposta a queste domande ci consente già di migliorare il tuo stato d’essere di almeno il 30-40%.

Le risposte ti permetteranno quindi di comunicare in modo diverso.

3- Assumi le tue emozioni inquietanti.

Esprimerle ci permette di capirle, di affrontarle, di farci intendere meglio dal nostro interlocutore.

Possiamo quindi affermare che le emozioni sono preziosi alleati. Dialogando con loro riusciamo quindi a modificare i nostri pensieri e possiamo orientarci verso uno stato emotivo più costruttivo e positivo.

Se invece lottiamo  contro le nostre emozioni, o se siamo tentati di non ascoltarle, torneranno ciclicamente,  mettendoci di cattivo umore e talvolta anche in una forte agitazione, agendo quindi sul nostro stato psichico e fisico.

4- Fai una pausa

Se vieni sorpreso dal turbine della vita, dalla difficoltà di percepire ciò che provi a livello emotivo, dall’essere in qualche modo in modalità “pilota automatico”, allora rischi di essere sopraffatto da troppe emozioni contemporaneamente, e così di avere qualche difficoltà a dire e fare la cosa migliore in una data situazione.

Fermarsi, adottare un ritmo di vita più tranquillo, ci consente di assimilare e comprendere meglio il messaggio delle nostre emozioni.

E allo stesso tempo ci permette di connetterci a ciò che è più vivo in noi e di essere pienamente coinvolti nella nostra vita.

Qui la fonte originale https://www.psychologue.net/articles/les-emotions-un-precieux-indicateur

Archivi

Ottobre: 2021
LMMGVSD
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stress da trasloco,come superarlo

Stress da trasloco: il trasloco all'estero influisce sul benessere personale degli individui; può influenzare le relazioni con la famiglia e gli amici in molti modi. Lo stress da traslochi multipli può arrivare ad influenzare in modo negativo lo stato di salute...

Farsi nuovi amici all’estero e mantenerli

Se è difficile farsi nuovi amici all’estero, è altrettanto importante sapere come fare a mantenere le amicizie nel tempo.  Sostenere le amicizie richiede una serie di abilità. E’ anche vero che ci sono momenti in cui dovresti considerare di porre fine ad alcune...

Tornare a vivere in Italia

Tornare a vivere in Italia: perchè é così difficile riadattarsi? La maggior parte degli espatriati sa che per adattarsi a vivere all'estero occorre un po' di tempo e si prepara di conseguenza. Tuttavia la maggior parte di essi non è a conoscenza dell’esistenza dello...

Solitudine all’estero

Solitudine all’estero: l’amicizia è molto simile al cibo. Ne abbiamo bisogno per sopravvivere. Gli esseri umani hanno un bisogno fondamentale di inclusione nella vita di gruppo e di relazioni strette. Quando si decide di trasferirsi all’estero, si perde la rete di...

Trasferirsi all’estero, vincere la timidezza

Trasferirsi all’estero: la timidezza può essere un serio ostacolo al processo di adattamento nel nuovo paese. Interagire con altre persone mette a disagio la maggior parte, se non tutti noi. Anche le persone più socievoli e sicure di sé rimangono consapevoli e...

Vivere lontano dalla propria terra

Anche quando il trasferimento all’estero è voluto e programmato, non sempre si è pronti a vivere lontano dalla propria terra. Andare a vivere all’estero è una scelta abbastanza impegnativa; una nuova lingua, un nuovo stile di vita, la ricerca del lavoro e di una nuova...

Paura di vivere all’estero: come affrontarla

La paura di vivere all’estero è più frequente di quanto tu possa immaginare. Quali sono le principali paure che impediscono di vivere all’estero e come superarle? Paura di vivere all’estero: la barriera linguistica Una delle sfide più difficili a cui ci sottoponiamo...

Espatriare o restare in Italia

Espatriare o restare in Italia? Come decidere senza farsi influenzare dai bias cognitivi. Quando una persona comincia a pensare se espatriare o meno, inizia con il chiedersi se stia facendo la scelta giusta. Il percorso che porta a decisioni così importanti per la...

Paura di volare,come vincerla

Paura di volare: non è necessario viaggiare solo su strada se temi gli aeroplani. Per alcuni una vacanza imminente o anche un viaggio d'affari non è una prospettiva felice. Significa un volo in aereo e alcune persone tremano interiormente al solo pensiero di salirci...

Ansia da vaccino,come nasce

Ansia da vaccino: la posizione no-vax o l’esitazione a vaccinarsi sono altamente problematici quando si tenta di ottenere l'immunità di gregge contro il Coronavirus. E’ pertanto importante comprendere i modi in cui potremmo sovrastimare i rischi quando si prende in...

Come posso aiutarti?