benessere

Cinque tecniche per superare gli attacchi di panico

Ogni giorno molte persone hanno attacchi di panico o ansia. Se soffri di attacchi di panico o ne hai sofferto una volta, sai quanto sono debilitanti. Questo è il motivo per cui è necessario conoscere alcune tecniche per superarli o almeno ridurli d’intensità.

Molte persone sperimentano regolarmente ansia e attacchi di panico, è un’esperienza molto debilitante e soffrirne continuamente può compromettere seriamente la qualità della vita. Gli attacchi di panico possono essere terrificanti la prima volta che insorgono senza preavviso. Non tutti gli attacchi di panico sono uguali e ognuno ha una sensazione molto diversa.

Alcune persone provano un sentimento di perdita di controllo, mentre altre provano un sentimento di morte imminente. Alcuni possono provare nausea, sudorazione, mentre altri possono provare debolezza, tremori e soffocamento. Le emozioni e i sintomi fisici sono vari durante un attacco di panico. L’ansia non può essere curata, ma può essere trattata e controllata. Scopri queste tecniche per superare un attacco di panico o ansia.

Respirare

Durante un attacco di panico, ci sono cambiamenti nella respirazione che ti fanno tendere a respirare più rapidamente e in modo superficiale. La frequenza cardiaca accelera e sembra difficile calmarsi e rilassarsi, ma puoi riprendere il controllo imparando a respirare meglio.

Se hai praticato yoga o la meditazione, sai come concentrarti sulla respirazione. Fai un respiro profondo per 4 secondi, trattieni il respiro per 2 secondi, espira dopo 4 secondi e trattieni di nuovo il respiro per 2 secondi, quindi ricomincia. È necessario apprendere le tecniche di  rilassamento rapido respirando per poter controllare il sistema nervoso e l’ansia quando si sente che un attacco di panico è imminente e anche in qualsiasi situazione di grande stress. Il respiro dovrebbe essere profondo e provenire dal ventre, inspirare ed espirare lentamente e concentrarsi sul respiro. Riacquisterai il controllo della frequenza cardiaca, che diminuirà e l’attacco di panico semplicemente scomparirà.

Lascia andare i pensieri catastrofici

In generale, un attacco di panico è innescato da alcuni pensieri catastrofici, sebbene ogni persona sia diversa. Ad esempio, se pensi di coprirti di ridicolo o che non sarai in grado di uscire da una folla compatta, sentirai ansia perché il cervello reagirà a questi tipi di pensieri immaginando di essere in pericolo.

È necessario identificare i trigger e utilizzare il dialogo interno per combatterli. Se il trigger è un ricordo, devi pensare che questa situazione non è più realtà. Se pensi che gli attacchi siano causati da situazioni concrete, come coprirti di ridicolo in una certa situazione, devi essere realistico e mettere il problema in prospettiva. Quando pensi alle conseguenze reali e ti rendi conto che non sono drammatiche e che ogni situazione è effimera, senti una sensazione di benessere aumentare dentro di te.

Cambia le tue idee

Se ritieni che un attacco di panico sia imminente, non concentrarti sui sintomi del panico e dell’ansia, poiché ciò amplificherebbe la crisi. Una tecnica per alleviare e superare i sintomi del sequestro è quella di distrarti e fare attività diverse da quella che stai attualmente facendo. Ad esempio, se stai guidando o stai per fare un test in ospedale, puoi cantare una canzone che ti piace.

Se ti trovi in ​​una situazione sociale che ti disturba, puoi ad esempio mangiare un frutto e concentrarti su di esso. Se presti attenzione a un oggetto o pensiero piacevole, ti renderai conto che il tuo attacco di panico o ansia si dissiperà rapidamente.

Fai un’attività che ti fa muovere

Se sei in grado di distrarre la tua mente dal concentrarti su ciò che ti sta colpendo e che potrebbe scatenare un attacco di panico, dovresti anche essere in grado di uscire dalla situazione che provoca ansia in modo che la crisi non torni. Ad esempio, puoi uscire a fare una passeggiata, perché l’aria fresca ti aiuterà a calmarti.

Se non riesci a uscire, prova a trovare un’attività che ti consenta di reindirizzare la tua energia, come riordinare la scrivania, la biblioteca, lavare i piatti, pulire la scopa … Qualsiasi attività che sia produttiva e che aiuti la tua concentrazione a mantenersi su un altro punto per aiutarti a calmarti sarà una risposta positiva a un attacco di panico.

Avere il supporto di qualcuno di cui ti fidi

A volte è bene far sapere a qualcuno che stai avendo un attacco di panico, in quanto ciò può aiutarti a risolvere il problema. Se sei al lavoro durante l’attacco di panico, parla con un collega di cui ti fidi o con qualcuno che soffre anche di ansia e che capirà meglio cosa ti sta succedendo.

Se si verificano questi episodi di panico o ansia, tieni a mente queste cinque tecniche in modo da poter gestire e ridurre gli attacchi. Ricorda che avere attacchi di panico o ansia non è una vergogna e che molte persone ne soffrono.

Se questi suggerimenti non ti aiutano a superare gli attacchi di panico o se diventano frequenti e invasivi, rivolgiti ad un professionista che può aiutarti a trovare l’origine di queste ansie e trovare una soluzione per vivere meglio.

Fonte: https://www.psychologue.net/articles/5-techniques-pour-surmonter-les-attaques-de-panique

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *