Dott.ssa Marina Arrivas

Psicologa per italiani all’estero

Cinque consigli per vincere l’insonnia

da | Gen 6, 2020 | benessere e salute

insonnia-stress-ansia-preoccupazioni

Nella società occidentale ci sono molti adulti che non riescono a dormire a causa delle preoccupazioni.

Stress, ansia, ansia, pensieri ossessivi…. L’insonnia è comune e molte persone preferiscono non usare nessun farmaco per combatterla. Ecco perché vi offriamo cinque trucchi per aiutarvi a dimenticare la preoccupazione del non riuscire a dormire.

Combattere l’insonnia senza farmaci

Si stima che il 30% circa della popolazione abbia   difficoltà a dormire. Inoltre, un terzo di loro ha difficoltà croniche. Circa il 20% ha l’insonnia tre notti alla settimana.

Molti di questi casi hanno bisogno dell’aiuto di uno psicologo, in quanto sono la conseguenza di problemi quotidiani.

L’economia, il lavoro, i problemi familiari sono la causa più frequente di ansia. Ed è qui che entriamo in un circolo vizioso.

Non dormire influisce sulle nostre prestazioni. Ci rende più irascibili, meno attenti e più ansiosi. Così la notte successiva non dormiamo. La mattina dopo, siamo al punto di partenza.

Cosa possiamo fare affinché le preoccupazioni non influiscano sul sonno?

1. Connettiti ogni giorno con la natura

Il nostro sonno è regolato da cicli circadiani, direttamente influenzati dalla luce solare. Se siamo costantemente in un ufficio o all’interno delle nostre case, questi cicli sono alterati.

 La melatonina, l’ormone che si attiva di notte, smette di funzionare al 100%. Per risolvere questo problema, provate a passare da 30 a 60 minuti all’aperto: leggere in un parco, fare una passeggiata o prendere un caffè in terrazza.

Il momento migliore per esporsi al sole è a metà mattina, secondo gli esperti di igiene del sonno. Ecco perché approfitta della tua pausa di riposo dal lavoro per fare questa passeggiata.

2. Fare la lista della spesa mentalmente

Siamo davvero bravi a fare qualsiasi tipo di lista, anche se è assurdo. I 25 film della tua vita, i 10 libri che vuoi leggere il prossimo trimestre, i mesi che rimangono fino all’uscita di Game of Thrones…..

Questo esercizio intorpidisce i processi mentali attraverso la distrazione, impegnandosi in un compito senza trascendenza.

Una mente calma è ciò che serve per potersi addormentare, quindi un eccesso di pensieri e preoccupazioni sono le cause principali dell’insonnia.

Pertanto, stai lontano da ciò che ti preoccupa, pensa a qualsiasi altro argomento senza tornare a ciò che ti preoccupa.

3. Qualunque cosa accada, non addormentarti e non addormentarti.

Pura e dura psicologia inversa. Si basa davvero su un pensiero paradossale: cerchiamo costantemente di addormentarci e quando non ci riusciamo, inneschiamo il livello di ansia.

Perché non provi il contrario? Se è difficile addormentarsi, fare attenzione all’esatto contrario, non addormentarsi.

Accettare l’idea di essere sveglio farà precipitare l’ansia e ci si può rilassare. In questo modo, i pensieri ossessivi si diluiscono e potrete dormire tranquillamente.

4. Non rimanere a letto

Se i suggerimenti di cui sopra non hanno funzionato dopo 30 minuti, alzati dal letto. In questo modo non si associa il letto all’essere sveglio, perpetuando il problema.

Evitare la luce diretta, il computer, televisione o telefono cellulare. La cosa migliore è un libro o il giornale, anche per fare sudoku. Puoi anche iniziare a scrivere: scrivi in un taccuino quelle preoccupazioni che non ti lasciano dormire, permettendo loro di fluire e liberandotene.

 In questo modo, oltre a sfogarti, potrai anche prendere le distanze e smettere di concentrarti su di esse. Può anche essere utile per sviluppare un piano d’azione per risolverle.

5. Respirare

Sdraiato a letto, concentrati sul tuo respiro. Solo il tuo respiro. Senti come entra delicatamente attraverso il naso, come riempie il tuo petto, come esce delicatamente dalla bocca e ti lascia completamente vuoto. Ripeti. Respiri profondi, senza forzare, fino all’ombelico.

Ricorda che stress, ansia e preoccupazioni perpetuano l’insonnia.

Allontanali dalla testa e dormirai come un bambino.

Qui la fonte originale  https://angelrull.com/preocupaciones-no-dejan-dormir-trucos/

Archivi

Ottobre: 2020
LMMGVSD
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tornare in Italia dopo aver vissuto all’estero: lo shock culturale inverso.

Tornare in Italia dopo aver vissuto all'estero può comportare  una fase di ri-adattamento alla cultura d'origine. Forse quando ti sei trasferito non avresti mai pensato di rientrare in Italia. Ma all'estero non sei più felice, anche se non riesci a comprendere cos'é...

Adattarsi alla vita all’estero: superare lo stress dell’expat

Non é sempre facile adattarsi alla vita all'estero: bisogna imparare ad affrontare e superare lo stress conseguente all'espatrio in un nuovo paese. Lo stress è una normale reazione di adattamento del nostro organismo di fronte a un cambiamento. Secondo la definizione...

Perchè le persone temono l’intimità?

Essere scelti da qualcuno a cui teniamo veramente e provare sentimenti amorevoli può spesso suscitare profonde paure di intimità e rendere difficile mantenere una relazione significativa. Che cos'è la paura dell'intimità? La paura dell'intimità è una paura spesso...

Andare a vivere all’estero: lo shock culturale, che cos’é e come superarlo

Shock culturale é il termine che l’antropologo canadese Kalervo Oberg diede al malessere che può sopraggiungere in  coloro che, per varie ragioni, decidono di andare a vivere all’estero. Secondo questo studioso lo stato di shock culturale sopraggiunge quando si vien...

Come superare un colloquio di lavoro all’estero

Per superare un colloquio di lavoro all'estero sono certamente importanti il CV, la competenza e l'esperienza specifica. Tuttavia effettuare un colloquio di lavoro in una lingua straniera non è come effettuarlo nella lingua madre. Questo comporterà quasi sicuramente...

Come trovare amici all’estero

Hai deciso di trasferirti oppure ti sei trasferito da poco tempo e ti chiedi se riuscirai a trovare amici all’estero? Decidere di partire per un nuovo paese non è facile per molte ragioni e una di queste è proprio il doversi separare da tutti gli amici che conosciamo...

Come migliorare il tuo benessere

La tua salute mentale si riferisce anche al tuo benessere psicologico. Avere un sano benessere psicologico significa che sei in grado di gestire meglio le tue emozioni e il tuo umore. Ogni giorno presenta le sue sfide uniche e uno stato mentale sano può aiutarti ad...

Veri amici: come farseli facilmente e rafforzare quelli che hai

Diamo i veri amici per scontati. L'amicizia è una buona cosa. Non è certo una notizia da prima pagina, ma in qualche modo tutti dimentichiamo quanto sia importante. Quando creiamo la nostra famiglia trascuriamo gli amici. Non ci impegniamo a fare nuove amicizie...

Autocompassione, che cos’é e come migliorarla

Le persone che ottengono punteggi più alti nell'autocompassione tendono a sperimentare meno ansia e depressione, maggiore motivazione, più ottimismo, maggiore felicità e maggiore soddisfazione nella vita. Immagina che un tuo buon amico sia seduto di fronte a te. È sul...

Insicurezza, come superarla

L'insicurezza modella in modo schiacciante la nostra immagine e influenza il nostro comportamento. Siamo chiamati una generazione narcisistica. Ci viene detto che la tecnologia e i social media ci stanno dando un senso gonfiato di noi stessi. Ma la maggior parte delle...

Come posso aiutarti?