Dott.ssa Marina Arrivas

Psicologa per italiani all’estero

Depressione stagionale : che cos’é e come superarla

da | Ago 3, 2020 | benessere e salute

Milioni di persone soffrono di depressione stagionale sia in estate che in inverno, e le prove indicano che la stagione di nascita gioca un ruolo in chi sviluppa il disturbo.

Alcune persone potrebbero sorprendersi nell’apprendere che anche l’estate può causare depressione stagionale.

Il disturbo affettivo stagionale risulta comune durante i brevi e freddi giorni dell’inverno

Tuttavia un malato su dieci sperimenta la sua depressione durante i mesi estivi.

I sintomi della depressione stagionale

Sia i SAD estivi che quelli invernali possono sperimentare l’intera gamma di sintomi del disturbo depressivo maggiore: umore depresso, disperazione e sentimenti di inutilità e nichilismo.

Altri sintomi sono opposti, come le stagioni stesse. I malati invernali spesso si sentono pigri, dormono più del solito e tendono a mangiare troppo e ad ingrassare. 

Al contrario, la depressione estiva porta spesso insonnia, perdita di appetito, perdita di peso e sentimenti di agitazione o ansia.

 La versione estiva della SAD può anche creare una maggiore sensazione di isolamento. 

I malati di SAD possono trovare molte altre persone con cui condividere il loro disturbo durante i mesi invernali. 

Ma durante l’estate, quasi tutti gli altri si divertono.

Resta un enigma il perché alcune persone sperimentano depressione durante i mesi estivi. 

Alcune ricerche suggeriscono che può essere innescato da troppa esposizione al sole o calore opprimente.

 Altri scienziati hanno teorizzato che le allergie giocano un ruolo importante, che le persone rispondono a cambiamenti nelle abitudini del sonno durante le notti più leggere d’estate e le luminose mattine mattutine.

Sfortunatamente per coloro che soffrono di blues estivo, SAD invernale e altri pericoli dell’oscurità tipica dell’inverno hanno ricevuto la parte del leone dell’attenzione della ricerca. 

I trattamenti per la SAD estiva non hanno la stessa evidenza che esiste per la SAD invernale. 

Una terapia invernale comune, l’uso dell’esposizione alla luce per aiutare a compensare i giorni bui, non è probabile che aiuti coloro che si deprimono durante i lunghi e luminosi giorni dell’estate. 

La maggior parte dei clinici esamina caso per caso e sviluppa empiricamente un piano di trattamento per ogni individuo con SAD estivo.

Perchè le persone soffrono di depressione stagionale?

 Un recente studio sul cervello suggerisce che la stagione in cui si nasce può avere un impatto duraturo sul fatto che si sia affetti dal disturbo. 

I ricercatori della Vanderbilt University hanno individuato la regione del cervello medio che potrebbe essere una fonte di SAD, il nucleo del rafe dorsale, dove si trovano molti dei neuroni che controllano i livelli di serotonina

La serotonina è un neurotrasmettitore che aiuta a regolare l’umore; livelli elevati sono stati collegati a sentimenti di benessere, mentre livelli più bassi sono associati alla depressione.

Altri studi hanno anche suggerito che la stagione della nostra nascita potrebbe renderci più o meno predisposti a soffrire di vari disturbi, compresa la depressione stagionale

I ricercatori ritengono che potrebbero esserci molte altre variabili stagionali oltre alla luce.

Alcune ricerche hanno dimostrato,almeno nei topi, un impatto diretto e duraturo del fotoperiodo sui neuroni nel cervello che sono coinvolti nella produzione di serotonina e con un ruolo antidepressivo.

Qui la fonte originale https://www.smithsonianmag.com

Archivi

Ottobre: 2020
LMMGVSD
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tornare in Italia dopo aver vissuto all’estero: lo shock culturale inverso.

Tornare in Italia dopo aver vissuto all'estero può comportare  una fase di ri-adattamento alla cultura d'origine. Forse quando ti sei trasferito non avresti mai pensato di rientrare in Italia. Ma all'estero non sei più felice, anche se non riesci a comprendere cos'é...

Adattarsi alla vita all’estero: superare lo stress dell’expat

Non é sempre facile adattarsi alla vita all'estero: bisogna imparare ad affrontare e superare lo stress conseguente all'espatrio in un nuovo paese. Lo stress è una normale reazione di adattamento del nostro organismo di fronte a un cambiamento. Secondo la definizione...

Perchè le persone temono l’intimità?

Essere scelti da qualcuno a cui teniamo veramente e provare sentimenti amorevoli può spesso suscitare profonde paure di intimità e rendere difficile mantenere una relazione significativa. Che cos'è la paura dell'intimità? La paura dell'intimità è una paura spesso...

Andare a vivere all’estero: lo shock culturale, che cos’é e come superarlo

Shock culturale é il termine che l’antropologo canadese Kalervo Oberg diede al malessere che può sopraggiungere in  coloro che, per varie ragioni, decidono di andare a vivere all’estero. Secondo questo studioso lo stato di shock culturale sopraggiunge quando si vien...

Come superare un colloquio di lavoro all’estero

Per superare un colloquio di lavoro all'estero sono certamente importanti il CV, la competenza e l'esperienza specifica. Tuttavia effettuare un colloquio di lavoro in una lingua straniera non è come effettuarlo nella lingua madre. Questo comporterà quasi sicuramente...

Come trovare amici all’estero

Hai deciso di trasferirti oppure ti sei trasferito da poco tempo e ti chiedi se riuscirai a trovare amici all’estero? Decidere di partire per un nuovo paese non è facile per molte ragioni e una di queste è proprio il doversi separare da tutti gli amici che conosciamo...

Come migliorare il tuo benessere

La tua salute mentale si riferisce anche al tuo benessere psicologico. Avere un sano benessere psicologico significa che sei in grado di gestire meglio le tue emozioni e il tuo umore. Ogni giorno presenta le sue sfide uniche e uno stato mentale sano può aiutarti ad...

Veri amici: come farseli facilmente e rafforzare quelli che hai

Diamo i veri amici per scontati. L'amicizia è una buona cosa. Non è certo una notizia da prima pagina, ma in qualche modo tutti dimentichiamo quanto sia importante. Quando creiamo la nostra famiglia trascuriamo gli amici. Non ci impegniamo a fare nuove amicizie...

Autocompassione, che cos’é e come migliorarla

Le persone che ottengono punteggi più alti nell'autocompassione tendono a sperimentare meno ansia e depressione, maggiore motivazione, più ottimismo, maggiore felicità e maggiore soddisfazione nella vita. Immagina che un tuo buon amico sia seduto di fronte a te. È sul...

Insicurezza, come superarla

L'insicurezza modella in modo schiacciante la nostra immagine e influenza il nostro comportamento. Siamo chiamati una generazione narcisistica. Ci viene detto che la tecnologia e i social media ci stanno dando un senso gonfiato di noi stessi. Ma la maggior parte delle...

Come posso aiutarti?